QUARTA PROVA SERIE A-B

SOCIETÀ ARDOR: DUE LE SQUADRE IMPEGNATE RISPETTIVAMENTE NEL CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A1 E SERIE B1

Sabato 26 novembre, a Forlì, è andata in scena l’ultima prova del Campionato di Serie A1/A2 e B nazionale di Ginnastica Ritmica. L’epilogo della rassegna tricolore, inaugurata il 15 ottobre scorso ad Arezzo e passata per le tappe di Ancona e Padova, è quindi approdata nel capoluogo romagnolo, affidandosi alla regia della società Gymnica 96. Tra le dieci squadre del campionato di serie A1 era presente la formazione della Società Ardor con le ginnaste Giulia Dorigo, Daniela Mogurean, Valentina Moro, Gaia Tassotti, Emilia Zabeo e Camilla Palombarini.
Le veterane Emilia Zabeo e Giulia Dorigo, alla loro ultima partecipazione nel massimo campionato, hanno salutato il folto pubblico presente con esecuzioni degne di risalto ed omaggiate da calorosi e sentiti applausi. Giulia, scesa in pedana con fune e clavette, é stata protagonista di due performance grintose che hanno messo in risalto le sue doti di maneggio, mentre Emilia, impegnata con il cerchio, ha sfoderato tutta la sua grazia ed eleganza in un’ esecuzione senza la minima sbavatura. Oltre a loro sono salite sul tappeto di gara anche Gaia, che ha presentato il suo esercizio senza attrezzo con disinvoltura e Daniela che, esibitasi con palla e nastro, ha portato a termine due belle esecuzioni dimostrando carattere e determinazione, doti indispensabili per ben figurare. Al termine della gara le ginnaste ardorine si sono piazzate settime, mentre la classifica generale le ha viste conquistare un sesto posto di tutto rispetto.
Domenica 27 poi, dalle ore 9.00, si sono alternate sulla prestigiosa pedana del PalaGassi di Forlì le diciannove squadre che, dopo la qualificazione interregionale, erano state ammesse al Campionato Nazionale di Serie B1. Anche in questa importante competizione la Società Ardor Padova era presente con la compagine composta dalle ginnaste Carlotta Bosso, Matilde Grandesso, Margherita Martellato, Valentina Moro, Beatrice Pelosin, Linda Zin e Sofia Dionisi.
Ad aprire le esibizioni per le patavine é stata Linda che ha affrontato la sua prova a corpo libero in modo deciso ed espressivo. Dopo di lei Valentina, alla fune, ha iniziato la sua gara con sicurezza, ma in seguito un paio di errori hanno in parte compromesso la sua prova.
Nell’ esercizio al cerchio Margherita ha dato vita ad una bella performance macchiata solo nel finale da un piccolo errore che però le è costato la perdita dell’ attrezzo.
Carlotta, salita in pedana con la palla, grazie ad un’ ottima prestazione, pulita e determinata, ha raggiunto il punteggio più alto della squadra (13.950).
Per l’ esecuzione alle clavette é entrata in gara Matilde che ha eseguito la sua routine con grinta e sicurezza, solo una piccola sbavatura nel finale.
Ultima a salire sul tappeto 14X14 è stata Beatrice con l’ esercizio al nastro; per lei una buona esecuzione, sicura e senza errori.
Senza dubbio soddisfacente la prova della squadra ardorina che si é classificata al sedicesimo posto, anche se alcuni errori hanno decisamente pesato sull’ esito finale.
Soddisfazione e contentezza per le allenatrici Sandra Veronese, Eugenia Ricciuti, Silvia Mainente, Diandra Calzavara, Rimma Anisimova e le coreografe Francesca Moscianese e Giorgia Benetello
perché ancora una volta la società Ardor é stata l’ unica del Veneto, e tra le sole quattro società in Italia, ad essere presente con una squadra nel Campionato di Serie A1 ed una squadra nel Campionato di Serie B1.

QUARTA SERIE A

NAZIONALE B