PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI SERIE A

 Schermata 2015 10 20 alle 21.54.56Schermata 2015 10 20 alle 21.55.09

PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI SERIE A

Sabato 17 ottobre lo spettacolo dei piccoli attrezzi ha aperto il suo sipario con la nuova edizione del Campionato Italiano di Serie A1-A2. La tappa inaugurale del torneo a squadre più bello del mondo si è svolta a Chieti ed è stata organizzata dall’Armonia D’ Abruzzo.
La formazione della Società Ardor, unica società veneta presente nel campionato di A1, era composta da Moro Valentina, Dorigo Giulia, Tornatore Beatrice, Zabeo Emilia, Rosso Chiara, Mosetti Marianna e la russa Vedeneeva Ekaterina. Delle ardorine la prima a scendere in pedana è stata Valentina che ha affrontato la gara al corpo libero con grinta, determinazione e sicurezza che le hanno permesso di portare a termine una prova molto buona. Dopo di lei è stata la volta di Ekaterina con il suo esercizio alla fune: eccellente la performance della ginnasta russa che, con il punteggio di 17.150, ha ben aperto la sequenza di attrezzi per la squadra Ardor. Nell’esercizio al cerchio Giulia, campionessa Italiana di categoria 2015, ha dato vita ad un’ ottima esecuzione ricca di grande forza espressiva, unici errori un lancio un po’ lungo, ma prontamente recuperato ed un finale con piccola sbavatura. Dopo di lei è stata la volta di Emilia che, sulle note di L. Einaudi, ha eseguito il suo esercizio alla palla in modo corretto, con qualche piccola imprecisione, ma nel complesso convincente ed elegante. Per l’esercizio alle clavette è tornata in pedana Giulia che, su musica moderna di D. Guetta , ha portato a termine una bella esecuzione, senza errori, carica di grinta e determinazione. Ultima a salire sul tappeto di gara è stata Beatrice, ginnasta della squadra Nazionale allenata da E. Maccarani, con l’ esercizio al nastro su musica di S. Cammariere. Beatrice ha eseguito la sua performance con l’eleganza e la raffinatezza che da sempre la contraddistinguono; anche per lei una bella prova, pulita e sicura.
Positiva la gara di tutte le ginnaste ardorine che hanno ottenuto un buonissimo sesto posto con un punteggio totale di 92,200 , a solo p. 1,30 dalla quarta e 2,85 dalla terza.
Ma il campionato è ancora lungo e bisogna fare ancora meglio!!!!